Taping Neuromuscolare a Milano

taping neuromuscolare

Il Taping NeuroMuscolare è un sistema di trattamento progettato da Blow, è una tecnica che consiste nell’applicazione di un nastro adesivo elastico (tape) sulla cute, con effetto terapeutico diretto, locale e a distanza per via riflessa. La differenza con le tecniche di tape diffuse, è il metodo e la corretta applicazione. Lo scopo è agevolare i movimenti cutanei e muscolari in modo da ottenere un effetto biomeccanico. Se si posiziona bene, riduce il dolore, facilita il drenaggio venoso e linfatico di conseguenza si abbassa l’infiammazione. Tutto questo avviene attraverso la formazione di pliche cutanee. Le tecniche di taping che si conoscono, sono state sviluppate in Giappone e in Corea ma si basano sulla compressione. Queste tecniche di taping kinesiologico, trovano origine e utilizzo in applicazioni sportive, durante la prestazione agonistica, applicano vari strati uno sopra l’altro per creare stabilità ma è un altro concetto. Il taping neuromuscolare è il frutto della combinazione di varie tecniche di terapia manuale. La tecnica si basa sulla valutazione del paziente. I nastri pre-tagliati e le applicazioni auto-applicate non appartengono a questo concetto. Occorre conoscere la direzione di massima elasticità del corpo e l’anatomia.

Concept

Si tratta di una terapia biomeccanica che, utilizzando stimoli compressivi e decompressivi, ottiene effetti positivi sugli apparati: muscolo-scheletrico, vascolare, linfatico e neurologico. Favorisce il corretto allineamento delle articolazioni e dei muscoli, offrendo sostegno durante il movimento.

 Il taping NeuroMuscolare si usa per: 

  • dolori muscolari
  • intorno alle ferite per velocizzare la guarigione
  • nell’ipotonia: + ossigenazione + veloce recupero.
  • infiammazione muscolare
  • rigidità muscolare
  • affaticamento muscolare
  • tutte le condizioni tipiche della congestione, compressione e mal funzionamento del sistema vascolare e linfatico.

 

La caratteristica di questa tecnica è che non comprime la pelle o il tessuto connettivale quindi non limita i movimenti del corpo, il flusso venoso e linfatico, di conseguenza aumenta il range di movimento. Nella riabilitazione viene usato per ridurre l’ematoma e l’edema, ridurre il dolore, tempi di recupero più brevi.

controindicazioni

  • Emorragia interna,
  • infezioni,
  • cancro e metastasi,
  • trombosi e flebiti,
  • melanoma, nei particolari e verruche cutanee,
  • abrasioni cutanee
  • cute sensibile – rimuovere il tape con cautela in caso di diabete grave
  • Precauzione in gravidanza: vietata l’applicazione addominale e spinale
  • Precauzione: insufficienza venosa
  • Colite ulcerosa

Sedute Di taping neuromuscolare a Milano

Compila il form