Lo Sai Che?

DISTURBI DELL’ARTICOLAZIONE TEMPOROMANDIBOLARE (ATM): SEGNI, SINTOMI E TRATTAMENTI

Segni e sintomi dei disturbi dell’ATM

I disturbi dell’ATM possono manifestarsi attraverso una serie di segni e sintomi. Uno dei sintomi più comuni è il dolore all’articolazione temporomandibolare, abbreviato spesso come “ATM”. Questo dolore può variare in intensità da lieve a grave e può essere localizzato nell’area circostante all’ATM. Alcune persone avvertono dolore durante la masticazione o quando aprono la bocca, mentre altre possono sperimentare un disagio costante.

Un altro sintomo comune è il rumore all’articolazione temporomandibolare, che può manifestarsi come clic o scroscio durante l’apertura o la chiusura della bocca. Questi rumori possono essere fastidiosi e possono essere causati da varie condizioni, tra cui lo spiazzamento del disco articolare o deviazioni nella forma dell’ATM.

La limitazione funzionale è un altro aspetto dei disturbi dell’ATM che può causare disagio significativo. Questo termine si riferisce a una riduzione nella capacità di aprire o chiudere la bocca in modo completo e fluido. Questa limitazione può essere causata da problemi muscolari, ossei o articolari.

Cause dei disturbi

I disturbi dell’ATM possono essere scatenati da una serie di fattori predisponenti, scatenanti e perpetuanti. I fattori predisponenti includono il sesso femminile, l’iper-mobilità articolare, fattori psicologici, abitudini masticatorie viziate, eccessivo stress e parafunzioni, come l’uso eccessivo della componente masticatoria. I fattori scatenanti possono includere traumi fisici, mentre i fattori perpetuanti riguardano le abitudini delle persone che mantengono il disturbo, rendendo più difficile il trattamento.

Un aspetto interessante da considerare è la capacità dell’ATM di adattarsi nel corso della vita. Questa articolazione complessa subisce continui rimodellamenti, consentendo alle strutture osteoarticolari di adattarsi a variazioni nelle richieste funzionali. La presenza di una cartilagine parziale all’interno dell’ATM e di un disco articolare contribuisce a ridurre l’attrito durante i movimenti mandibolari.

Spiazzamento del disco o clic 

Il rumore dell’ATM, noto anche come clic, può essere causato da diverse condizioni, tra cui lo spiazzamento del disco articolare, deviazioni nella forma durante l’apertura e la chiusura, o sublussazioni durante le fasi finali dell’apertura della bocca. Questi rumori possono variare in intensità e frequenza e possono essere fastidiosi per chi ne soffre.

La presenza di clic o rumore all’ATM può essere associata a una limitazione funzionale, il che significa che il paziente può sperimentare una riduzione della capacità di aprire o chiudere la bocca in modo completo. In alcuni casi, la limitazione funzionale può causare ulteriore dolore, spesso legato a processi infiammatori nell’area.

Classificazione dei disordini cranio mandibolari

I disturbi dell’ATM possono essere suddivisi in tre categorie principali: forme articolari, forme muscolari e forme miste.

Nelle forme articolari, si possono riscontrare deviazioni nella forma dell’ATM, spiazzamento del disco, blocco articolare, patologie infiammatorie come la sinovite, lussazione e sublussazione, oltre all’artrosi, che può causare crepitio durante i movimenti mandibolari.

Le forme muscolari coinvolgono il muscolo masticatorio e possono manifestarsi come splinting muscolare, miospasmo, sindrome miofasciale o miosite. Queste condizioni muscolari possono causare dolore e disagio significativo.

Limitazione funzionale

La limitazione funzionale dell’articolazione temporomandibolare (ATM) si traduce in una restrizione nei movimenti mandibolari, spesso indicata dalla riduzione dell’apertura della bocca. È importante distinguere se la mandibola si devia lateralmente durante l’apertura, indicando una causa articolare, o se l’apertura avviene senza deviazioni, suggerendo una problematica muscolare.Quando c’è ipertrofia del coronoide, (Coronoid process nell’immagine) quando apro la bocca questa si blocca perché il coronoide batte contro l’arco zigomatico.

Artrosi

L’artrosi dell’ATM è caratterizzata dall’irregolarità dei capi ossei, che può causare crepitio durante i movimenti mandibolari. In alcuni casi, questa condizione può portare a una riduzione dell’apertura della bocca, aumentando il disagio del paziente.

L’artrosi dell’ATM può presentarsi in due forme: non attivata, in cui sono presenti solo fenomeni degenerativi della cartilagine e delle strutture ossee, e attivata, in cui si associano fenomeni infiammatori, in particolare la sinovite. La forma attivata è spesso associata a dolore.

Dolore nei disturbi dell’ATM

Il dolore nei disturbi dell’ATM può originare dai muscoli masticatori o dalle articolazioni stesse. Gli stimoli nocicettivi (del dolore) provenienti dai muscoli masticatori e dalle articolazioni vengono trasmessi al sistema nervoso centrale attraverso il nervo trigemino.

Nei casi cronici, i pazienti possono manifestare ansia, depressione, sentimenti pessimistici e possono abusare di farmaci per il controllo del dolore. In alcuni casi, il dolore diventa centralizzato e può interessare diversi aspetti della vita del paziente.

Cefalee ed emicranie associate

I pazienti con disturbi dell’ATM possono anche sperimentare cefalee e, in alcuni casi, emicranie. Questi tipi di dolore possono manifestarsi nella regione temporale (tempie) e possono essere confusi con altri disturbi come otalgie e nevralgie. La gestione di questi sintomi può richiedere un approccio multidisciplinare.

Sublussazione dell’ATM

La sublussazione dell’ATM è una condizione in cui il condilo e il disco articolare superano il tubercolo articolare durante l’apertura della bocca, causando rumore e potenzialmente limitazione funzionale. La gestione di questa condizione richiede spesso l’istruzione del paziente per evitare aperture eccessive della bocca.

Bruxismo e le sue possibili cause

Il bruxismo è un’attività ripetitiva dei muscoli della mandibola che coinvolge il serramento e il grinding dei denti o il movimento improvviso della mandibola senza contatto dentale. Il bruxismo può essere causato da fattori comportamentali, come l’ansia e lo stress, e può verificarsi sia di giorno che di notte. Alcuni fattori come il consumo di droghe, il fumo e il consumo eccessivo di caffeina possono aumentare il rischio di bruxismo.

Le persone che soffrono di bruxismo possono manifestare segni come l’indentatura sulla lingua, lesioni ai denti (cuspidi rovinate) e segni all’interno delle guance (in chi si morde le guance).

Osteopatia per il trattamento

L’osteopata svolge un ruolo cruciale nel trattamento dei disturbi dell’ATM. Oltre a educare il paziente su abitudini masticatorie corrette, l’osteopata può trattare il dolore e la limitazione funzionale associati ai disturbi dell’ATM attraverso valutazioni muscolari e trattamenti appropriati. Tuttavia, il trattamento del rumore all’ATM può essere più complesso e richiedere un approccio multidisciplinare.

In conclusione, i disturbi dell’ATM sono una condizione complessa che può causare vari segni e sintomi, tra cui dolore, rumore all’articolazione e limitazione funzionale. Una comprensione completa di questi disturbi è fondamentale per una gestione efficace e il miglioramento della qualità della vita dei pazienti. L’osteopata gioca un ruolo importante nel fornire trattamenti mirati e nell’educare i pazienti su abitudini masticatorie corrette.

Compila il form